Alternative alla connessione internet tradizionale

I lockdown del 2020 hanno riportato in auge una tematica sempre attuale: in Italia l’Adsl e la connessione internet a banda larga non arrivano ancora ovunque. Come fare? 

In attesa che le infrastrutture vengano potenziate, esistono delle alternative alla connessione internet tradizionale. Stiamo parlando della connessione senza linea fissa per la casa (e non solo), un argomento a cui molti siti, come CheTariffa, hanno dedicato molto spazio. Ancora oggi in Italia ci sono molte persone che non hanno a disposizione una connessione internet, si parla ad esempio di chi vive in zone geograficamente remote dove la copertura Adsl e fibra ottica risulta essere ancora assente.

Per quanto negli ultimi anni siano stati fatti importanti passi avanti in questo senso, quello del digital divide rappresenta ancora un problema in Italia e in Europa. Esistono però alcune alternative concrete alla connessione internet tradizionale, continua la lettura se vuoi saperne di più.

Alternative a internet tradizionale: internet satellitare

 

Cominciamo la nostra panoramica sulle connessioni alternative a internet tradizionale parlando della connessione internet satellitare. Si tratta di una modalità di connessione che consente a chiunque di godere di un accesso a internet indipendentemente dalla zona di residenza. Il collegamento alla rete, in questo caso, avviene tramite un modem satellitare e un’antenna parabolica che deve essere puntata sul satellite.
Ormai le connessioni satellitari permettono di navigare a velocità interessanti, seppur spesso inferiori rispetto all’Adsl tradizionale, ma con il vantaggio di potersi collegare da qualsiasi luogo sfruttando le reti satellitari. Non solo, considera anche che con una connessione satellitare potrai evitare di installare collegamenti telefonici o via cavo.
Con internet satellitare avrai bisogno unicamente di una antenna e di un router per iniziare sin da subito a scaricare e inviare dati a prezzi che sono molto più accessibili rispetto a pochi anni fa (si parla di circa 30-40 euro al mese).
Ovviamente la connessione satellitare non prevede solo vantaggi in quanto ha un limite di Gb mensili da rispettare e di cui dovrai tenere conto. Non solo, ogni volta che utilizzi internet satellitare i dati vengono inviati a un satellite che si trova a decine di migliaia di chilometri di distanza, il che si traduce in maggiori tempi di risposta che rendono difficile e problematico utilizzare la connessione satellitare per giocare online o per fare delle videochiamate. 

Alternative a internet tradizionale: navigazione tramite mobile

 

Continuando la nostra panoramica sulle alternative a tua disposizione alla connessione internet tradizionale, affrontiamo ora il tema della navigazione tramite mobile. Si tratta di una alternativa più che valida all’Adsl in tutte quelle zone dove non si ha una copertura capillare.
Se deciderai di optare per una connessione mobile con cellulare o chiavetta, potrai collegarti a internet in qualsiasi momento ma avrai anche una velocità inferiore rispetto all’Adsl tradizionale.
Negli ultimi tempi sono state proposte anche delle offerte mobile con Gb illimitati che ti potrebbero permettere di dire addio alla rete fissa. Insomma, la navigazione su internet tramite cellulare o chiavetta è l’ideale se vuoi avere la possibilità di collegarti al web anche durante gli spostamenti o quando ti trovi in zone dove la copertura Adsl risulta essere assente.

Alternative a internet: internet via radio

 

Il satellitare e la connessione mobile non sono le uniche alternative a internet tradizionale che dovresti valutare. Potresti infatti valutare anche internet via radio, una soluzione recente che sfrutta la tecnologia FWA (Fixed Wireless Access) che consente di connettersi a internet in tutte le zone che non sono attualmente ancora coperte dall’Adsl. Con la connessione via radio potrai quindi usufruire di una connessione a banda larga.
Il sistema di trasmissione dati FWA si basa sul trasferimento di dati mediante onde magnetiche che vanno da ripetitore a ripetitore e arrivano alla centrale più vicina. Se decidi di scegliere questa soluzione non avrai la necessità di avere una linea telefonica attiva, ma dovrai procurarti un’antenna da puntare in direzione del ricevitore più vicino che, a sua volta, dovrai collegare a un modem per diffondere il segnale nell’ambiente domestico con la tecnologia wi-fi.
Tra i vantaggi su cui puoi contare con la connessione via radio c’è sicuramente la possibilità di avere una connessione a banda larga con velocità massima di 20 Mbit/s in download o una connessione a banda ultralarga con una velocità fino a 100 Mega.
Inoltre internet via radio non è dipendente in alcun modo dalla rete telefonica Telecom Italia, il che significa che potrai fruire di connessioni molto veloci anche in quelle zone dove il segnale telefonico risulta essere interrotto. 

Per fortuna l’UE negli ultimi anni ha lanciato dei nuovi piani strategici per contrastare il digital divide e garantire la connessione internet a tutti i cittadini europei. I sistemi basati sul FWA, in questo senso, hanno subìto un impulso considerevole ma tutto lascia pensare che, nei prossimi anni, le zone coperte da fibra ottica aumenteranno sempre di più.

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche: https://www.viapantanonews.it/come-velocizzare-la-connessione-internet-in-6-mosse/

 

 

Se ti piace quello che leggi, condividilo!