L’importanza di difendere i dati con un gruppo di continuità

Probabilmente, ad oggi, l’importanza di difendere i dati con un gruppo di continuità è ancora sconosciuta ai più. Utilizzare un gruppo di continuità per PC è vitale e, in questa guida, ti diciamo il perché.

Innanzitutto, spieghiamo bene cos’è e come funziona un gruppo di continuità, quali tipologie usare e l’importanza della manutenzione.

Scopri tutto ciò che serve sapere, un passo alla volta.

L’importanza di difendere i dati con un gruppo di continuità: cos’è e vantaggi

 

Il gruppo di continuità (conosciuto anche con l’acronimo di UPS) è un dispositivo inserito tra la rete elettrica ed il computer.

Grazie a questo dispositivo, in caso di discontinuità del servizio di fornitura elettrica, il PC non si spegnerà di colpo bensì verrà alimentato dall’energia fornita ed immagazzinata in questa batteria ‘tampone‘.

Questo sistema garantisce:

  • l’erogazione costante di energia elettrica, anche quando viene a mancare (ad esempio, in caso di blackout o fulmini);
  • la sicurezza del nostro lavoro e dei nostri dati;
  • la prevenzione dai picchi di tensione che potrebbero rischiare di danneggiare gli apparati elettrici del PC.

Tale sistema consente, generalmente, tre opzioni di spegnimento:

  • dopo determinati minuti di utilizzo;
  • dopo aver superato un certo limite di autonomia delle batterie;
  • se il livello della batteria scende sotto una certa soglia.

Con queste opzioni, il PC si spegnerà anche in nostra assenza. Ricorda di salvare sempre il documento su cui stai lavorando.

Gruppo di continuità: come è fatto e come funziona

 

Il gruppo di continuità per PC o UPS (Uninterruptible Power Supply) è costituito dai seguenti componenti di base:

  • batteria, il cuore del gruppo, che ha la funzione di stoccaggio dell’energia elettrica. Un gruppo di continuità per PC, di solito, è di 300 watt;
  • alimentatore;
  • convertitore AC che trasforma la tensione alternata di un circuito elettrico in tensione continua;
  • filtri EMI in grado di azzerare sbalzi e picchi di tensione.

I gruppi di continuità possono essere online (ad attivazione immediata), line interactive (con tempi di attivazione di circa 5 ms) e offline (con tempi di circa 10 ms). Per i PC sono indicate le tipologie line interactive e offline ad alta efficienza.

Il gruppo di continuità funziona così

Immagazzina energia nella batteria finché è connesso alla rete elettrica. Se la corrente viene a mancare, in pochi millisecondi (ms) la batteria entra in funzione per consentire ai dispositivi connessi di continuare a funzionare (solitamente, fino a 10 minuti), il tempo necessario per darti modo di spegnere il PC correttamente scongiurando qualsiasi danno.

Piano di manutenzione preventiva

 

Predisporre un piano di manutenzione ordinaria preventiva serve ad assicurare alla batteria dell’UPS una maggiore longevità ed un ottimo funzionamento, affidabilità, efficienza e durata nel tempo dei gruppi di continuità minimizzando i costi di manutenzione.

Per essere garantiti al 100% contro sbalzi e perdite di tensione è bene effettuare periodicamente le seguenti operazioni di manutenzione preventiva:

  • esame dello stato effettivo delle batterie e dell’impianto a cui sono collegate;
  • controllo del carico e taratura della tensione di carica delle batterie;
  • verifica dei condensatori di filtraggio (se necessario, sostituzione), controllo e pulizia interna delle ventole di raffreddamento;
  • controllo della corretta installazione e messa in funzione dell’impianto. 

Si tratta di un lavoro di manutenzione che richiede l’intervento di esperti e professionisti del settore.