Borracce termiche ed ecologiche, la scelta ideale per portare sempre con te acqua fresca anche in estate!

Le borracce termiche in acciaio sono diventate ormai un accessorio utile, funzionale, amico dell’ambiente ed oggi anche di moda. Sul mercato si trovano ormai tantissime tipologie di borracce in acciaio e, la maggior parte di esse, sono realizzate in acciaio inox. L’acciaio è il materiale più indicato in quanto conforme ai requisiti di Legge dei MOCA, “Materiali e Oggetti che possono venire a Contatto con gli Alimenti e con l’Acqua”, come indicato sul sito del Ministero della Salute.

Queste bottiglie di tipo ermetico, sono indispensabili per mantenere al fresco l’acqua anche in estate e si adattano perfettamente alla vita di chiunque: dall’atleta al bambino. L’idratazione è una parte vitale della nostra vita, quindi, equipaggiarsi con una borraccia termica è il modo migliore per avere sempre a portata di mano la nostra bevanda preferita. Inoltre, con la borraccia termica in acciaio, potremmo portare con noi sia bevande calde che bevande fredde, senza preoccuparci che queste perdano la loro temperatura.

Come scegliere una borraccia termica di qualità?

Grazie ai consigli sulle borracce termiche di Ecoborraccia.itvediamo insieme quali sono gli elementi costruttivi che contraddistinguono una buona borraccia:

Isolamento termico

La maggior parte delle borracce in acciaio presenta un isolamento a doppia parete che migliora la loro capacità di mantenere la temperatura del loro contenuto.

Le borracce termiche in acciaio possono mantenere una bevanda calda per 12 ore e fredda per 24 ore. Grazie all’isolamento di cui sono composte, non ci sono trasferimenti di temperatura alla parete esterna

Resistenza

Le borracce termiche in acciaio sono estremamente resistenti, perché la costruzione a doppia parete offre loro un alto livello di protezione contro gli urti. Inoltre, il rivestimento esterno in acciaio le rende molto resistenti anche a cadute da media altezza.

Trasportabilità

Poiché le borracce termiche in acciaio impediscono il trasferimento di calore, non si formerà alcuna forma di condensa all’esterno della bottiglia. Si può trasportare la bottiglia in una borsa o in uno zaino, senza lasciare tracce di umidità.

L’isolamento esterno assicura che le mani non si brucino o si raffreddino quando si tiene la bottiglia in mano. Inoltre, grazie al peso contenuto, possono essere trasportate facilmente durante il giorno. 

Eleganza

Le borracce termiche in acciaio sono prodotte in una vasta gamma di colori, texture e sono anche personalizzabili. È possibile scegliere quella che ci piace di più, senza dover rinunciare alle caratteristiche funzionali.

Capienza 

La scelta della dimensione della borracce termiche in acciaio va in base alle esigenze. Se l’utilizzo è quello giornaliero, avremo bisogno di una borraccia più grande rispetto a quella da utilizzare per la palestra.

Le dimensioni più comuni di borracce termiche in acciaio sono: 

  • da 350 a 750 ml: sono le dimensioni più comuni per chi fa un uso limitato della borraccia. Questi formati sono molto maneggevoli e facilmente trasportabili.
  • 1 litro: è l’ideale per chi vuole avere un buon quantitativo di bevanda ma ha a disposizione solo una borsa o uno zaino.
  • > 1 litro: perfetto per escursioni o viaggi. Consente di avere un’autonomia di liquido per una giornata intera.

Forma

Dimensioni e materiale non sono le uniche caratteristiche da tenere in considerazione. Visto che sul mercato sono disponibili molti modelli di borracce termiche in acciaio, ci sono una serie di vantaggi e svantaggi da considerare per ogni tipologia. La forma, il coperchio, la maniglia e gli accessori possono influire sul suo utilizzo.

In base all’utilizzo, è bene accertarsi che la forma e le altre parti della borraccia termica in acciaio siano congeniali all’uso. Un contenitore che risulta scomodo nell’utilizzo è sicuramente un contenitore che finisce nella credenza inutilizzato.

Come pulire correttamente una borraccia?

È bene sincerarsi che anche la pulizia delle borracce termiche in acciaio sia facile e veloce. Nello specifico, dovrà essere indicato se è lavabile in lavastoviglie oppure nella confezione sarà presente il relativo kit di lavaggio delle varie parti.

Se non indicato, un risciacquo con acqua e aceto può essere utile sia per eliminare residui di calcare, che per abbattere la carica batterica che si forma durante l’utilizzo.