Cosa sono le lenti a contatto colorate?

lenti-contatto-colorate

Sin dalla loro prima introduzione più di 50 anni fa da parte di Jacqueline Urbach, le lenti a contatto colorate sono state apprezzate come uno strumento per cambiare occasionalmente il proprio colore di occhi.

Usa e getta o mensili, oggi le lenti a contatto colorate sono una realtà sempre più diffusa sia da chi le utilizza giornalmente, ma anche da parte di chi realizza spettacoli e cosplay, grazie alle incredibili potenzialità offerte oggi dalle tecnologie per realizzarle.

Chiara Lens si è imposto in questi anni come uno dei migliori marchi internazionali di lenti a contatto colorate, specializzandosi nel loro sviluppo e nella progettazione di prodotti in grado di seguire i trend.

Con lenti a contatto colorate disponibili sia in versione graduata che in quella priva di correzione visiva (quindi solo per uso puramente estetico) il mercato è sempre più ampio, contando ormai applicazioni di ogni tipo

Lenti colorate graduate e per correzione

Ovviamente le lenti a contatto nascono come un metodo per correggere problemi di visione, ma senza l’ingombro degli occhiali. Specificatamente per l’astigmatismo le lenti a contatto colorate toriche sono quelle indicate, ma vanno scelte sempre previa consultazione del proprio ottico. Le versioni senza correzione, ovvero quelle che indicano “diottrie 0.0” sono invece appositamente realizzate per coloro senza necessità particolari.

Oltre a queste distinzioni, ricordiamo che ormai le tipologie di lenti a contatto sono pensate per usi molto diversi fra loro: alcune riproducono fedelmente un’iride, con ramificazioni e un aspetto realistico, mentre i modelli opachi e non trasparenti alterano completamente l’occhio, così da diventare un prodotto specifico per costumi, eventi o look particolarmente ricercati. Sono proprio queste le varianti che troviamo anche con modelli per ricreare l’iride di gatto, zombie, o qualsiasi altra scelta particolarmente creativa.

A metà fra questi due estremi troviamo le lenti a contatto colorate “intensificanti”, chiamate così per via della loro capacità di intensificare il colore naturale degli occhi. Il loro utilizzo è soprattutto per chi desidera far risaltare lo sguardo, senza però alterarlo completamente.

Come scegliere la giusta lente a contatto colorata?

Va da sè che, innanzitutto, la giusta lente a contatto cambia a seconda dell’uso che se ne deve fare. Se si cerca un look naturale bisognerà fare scelte che prendono in considerazione più aspetti rispetto, ad esempio, al cambiare completamente il colore dei propri occhi, magari per creare un contrasto visivo.

Chi ha degli occhi più chiari infatti desidererà probabilmente un colore più definito, mentre chi ha gli occhi scuri potrebbe utilizzare lenti a contatto colorate dalle tonalità delicate.

Non mancano ovviamente scelte più “avanzate” come lenti opache colorate con tonalità accese e, persino, le lenti a contatto personalizzate! Trovare quest’ultima variante potrebbe essere più difficile, ma non dovrebbe neanche essere necessario in quanto soltanto prendendo in considerazione la scelta di Chiara Lens ci sono prodotti per davvero ogni esigenza.

Tuttavia, i modelli personalizzati potrebbero essere utili per chi sviluppa difetti ottici congeniti, così come anche rispondere alle esigenze più specifiche di chi pratica sport.

Regole da rispettare per le lenti a contatto colorate

Le lenti a contatto colorate, così come quelle classiche, sono assolutamente sicure, ma attenzione sempre a rispettare le tre regole generali:

  • Mantenere sempre pulite le lenti a contatto, all’interno dei loro contenitori
  • Non riutilizzare le lenti usa e getta
  • Non utilizzare mai lenti a contatto se l’occhio è irritato
Se ti piace quello che leggi, condividilo!