Dumbo l’elefantino volante, il film remake Disney

Il 29 marzo del 2019 ha esordito in tutte le sale cinematografiche la rivisitazione in chiave live action del film Disney Dumbo – l’elefantino volante, diretto dal celebre regista Tim Burton e interpretato da un cast stellare.

A distanza di 75 anni dalla prima edizione questo classico dell’animazione è riuscito a far sognare un po’ tutti, grandi e piccoli. Era infatti il 23 ottobre 1941, quando a New York, usciva per la prima volta il tenerissimo Dumbo sul quale gli Studios Disney contavano molto per riprendersi economicamente dopo lo smacco subito al botteghino con i film di “Biancaneve e i sette nani” e “Pinocchio”. Fu un successo, tanto che Dumbo vinse pure un Oscar alla migliore colonna sonora per un musical. 

Dumbo, il film di Tim Burton (2019)

Il successo di Dumbo

 

Certamente Dumbo è davvero coinvolgente perché racconta la storia del figlioletto di Jambo, l’elefantessa. Il piccolo però era nato con due grandi orecchie troppo grandi, quasi sproporzionate, e per questo motivo al Circo veniva deriso da tutti. Così Dumbo si ritrova isolato e allontanato, al punto di sentirsi molto solo. Fortunatamente l’elefantino incontra Timoteo, il topolino amico, che lo aiuterà a superare i momenti difficili. Insieme a lui, Dumbo scopre addirittura che grazie alle sue orecchie, davvero grandi, riuscirà a volare. E alla fine, proprio per questa sua trasformazione e attitudine diventerà l’attrazione più ammirata del Circo. Il tenero elefantino ora non verrà mai più considerato un mostro per le sue enormi orecchie, ma un personaggio famoso!

La storia di Dumbo, emozionante e simbolica, non è altro che un racconto per bambini di Helen Aberson.

Ma se all’inizio si era pensato di farne un cortometraggio, solo più avanti Walt Disney deciderà per un film vero e proprio utilizzando un budget assai limitato; quindi nel complesso un risultato semplice e senza fronzoli. Così gli animatori utilizzarono solo acquerelli e fu un successo grandioso!

Toccando temi come l’amore materno, l’amicizia e il riscatto finale, Dumbo è riuscito a trasformare il suo handicap in una dote fisica. Ma Tim Burton sarà riuscito nel suo intento? Con un remake dell’avventura, sarà stato in grado di conquistare i cuori moderni dei ragazzini d’oggi?

Il Remake di Dumbo

 

 É stato proprio il suo Alice in Wonderland nel 2010 a dare vita al filone dei remake dei classici Disney. Con il cast di Dumbo, sembra che Tim Burton abbia voluto fare un tributo al suo cinema, richiamando vecchi amici. Ecco allora, Eva Green da Dark Shadows e Miss Peregrine, Michael Keaton da Beetlejuice e Batman, Danny DeVito sempre da Batman; ma non solo, anche Colin Farrell, Finley Hobbins e Nico Parker hanno interpretato al meglio i vari personaggi che Tim Burton ha realizzato e diretto, come solo lui sa fare. La produzione per il bel film comincia con il racconto della storia di una famiglia collegata a quella del piccolo elefantino: il plot originale è rimasto centrale, con l’aggiunta di alcune storie di contorno per alimentare la tram. La differenza principale è che mancano gli animali parlanti!

Il film racconta la storia di Holt, un ex acrobata di cavalli presso il Circo Medici, che torna dalla guerra con un braccio amputato ma, allo stesso tempo, con il desiderio di tornare alla sua vita di prima. A causa dell’incidente, si trova impossibilitato a tornare al suo vecchio lavoro, perciò inizia a prendersi cura di un cucciolo di elefante indiano. Deriso dal pubblico alla sua prima esibizione, perché ha due orecchie gigantesche, la mamma elefantessa per difenderlo distrugge il tendone del circo e nell’incidente rimane uccisa una persona. Max Medici, il proprietario del circo, decide allora di vendere l’elefantessa e di separare così la mamma dal povero Dumbo. Holt e la sua famiglia sono i primi ad accorgersi del talento di Dumbo: l’elefantino, proprio grazie alle sue orecchie, è in grado di volare e, da quel momento, le sue esibizioni sono un successone! Dumbo diventa famoso e attira le attenzioni di un imprenditore, proprietario del parco divertimenti Dreamland. Vandevere chiede a Medici di poter ospitare Dumbo in un numero con la trapezista Colette. Durante l’esibizione, però, Dumbo sente la voce della madre e scappa alla sua ricerca, scoprendo che si trova proprio nel parco divertimenti…

Senza rovinarvi il finale, vi ricordiamo che potrete trovare il film Dumbo e tanti altri originali Disney sulla nuova piattaforma di streaming Disney+, sbarcata in Italia lo scorso 24 marzo.