Come fare il tampone rapido a casa

tampone rapido covid

La pandemia da Covid-19 ci ha insegnato quanto rapido possa essere lo sviluppo e il progresso scientifico in situazioni di emergenza globale. Abbiamo incrementato la produzione di mascherine di protezione per limitare la diffusione del Coronavirus. E non solo: abbiamo prodotto un numero incredibile di tamponi necessari per una diagnosi tempestiva del Covid-19. Per non parlare del vaccino, unica vera “arma” nella lotta contro la pandemia mondiale. 

Accanto a questi strumenti “tradizionali” che abbiamo imparato – nostro malgrado – a conoscere durante l’ultimo anno, si sta facendo strada anche il pratico kit per la diagnosi del Covid-19 da fare a casa. Si tratta di un test rapido per l’autodiagnosi che ci permette di ridurre notevolmente i tempi di attesa per il tampone molecolare. Il kit per fare il tampone rapido a casa può essere acquistato in tutti i supermercati, nei bar e nelle farmacie aderenti. 

È evidente che l’utilizzo del tampone rapido a casa ci permetterà di effettuare un ulteriore passo in avanti verso la tanto sospirata normalità. Ovviamente in combinazione con il vaccino anti Covid-19.

Sei curioso e vuoi scoprire come funziona il kit e come fare il tampone rapido a casa? Continua a leggere la nostra guida: ti sveliamo tutto, in dettaglio. 

Tampone rapido da fare a casa: le certificazioni

Brevettato dalla società cinese Xiamen Boson Biotech e distribuito in Europa dal gruppo austriaco Technomed, il kit per fare il tampone rapido a casa ha ottenuto la certificazione CE ed è in grado di rilevare perfettamente la presenza del virus responsabile della malattia da Sars-CoV-2.

Il kit è stato inserito anche nell’elenco dei dispositivi medici del Ministero della Salute che ci impegna a svolgere attività di sorveglianza e vigilanza sul dispositivo medico, in coerenza con le norme vigenti.

Kit per il tampone rapido da fare a casa: ecco cosa c’è nella confezione

Il kit per effettuare il tampone rapido a casa contiene i seguenti elementi: 

  • un tampone sterilizzato; 
  • un tubo con tappo contagocce che permette di estrarre l’antigene; 
  • la soluzione reagente per l’estrazione del campione; 
  • una scheda per il test rapido dell’antigene Sars-CoV-2;
  • un foglietto illustrativo contenente le istruzioni per il suo utilizzo. 

Il kit è in grado di fornire il risultato dopo soli 15 minuti e individua tutte le mutazioni del virus che sono state isolate fino a questo momento.

Come funziona il kit per fare il tampone rapido a casa

Il kit – che ci permette di effettuare il tampone rapido a casa – rappresenta un notevole passo avanti nella lotta contro il Covid-19. Pur non avendo la stessa attendibilità del tampone molecolare, questo kit può essere utilizzato da ogni cittadino per effettuare una prima ed importantissima valutazione su un’eventuale positività.

Ovviamente, per poter effettuare il tampone rapido a casa, è necessaria un po’ di pazienza e manualità. Occorrerà anche seguire scrupolosamente le istruzioni contenute nel foglietto illustrativo. Vediamo come eseguire il test a casa.

Per prima cosa, scegliete un luogo della vostra casa in cui vi sentite più a vostro agio. Ricordate di indossare i guanti prima di toccare il kit, poi sedetevi e procedete con tranquillità. 

  1. Inserite l’apposito bastoncino sterilizzato nella cavità nasale: in questo modo andrete a prelevare il materiale biologico. 
  2. Una volta prelevato, inserite il bastoncino nell’apposito campione in cui andrete ad aggiungere – con il contagocce – la soluzione reagente. 
  3. Impostate un timer a 15 minuti e, trascorso il tempo necessario, leggete il risultato.

Come leggere il risultato del test di autodiagnosi

Se il risultato del tampone fatto in casa è positivo, allora vuol dire che il test rapido ha evidenziato la presenza degli antigeni che identificano il virus Sars-Cov-2 nel materiale biologico prelevato nella vostra cavità nasale. Allo stesso modo, il test è negativo se il tampone non ha rilevato la presenza del virus.

Può accadere che il risultato del test sia nullo ovvero non valido. Ciò accade quando non viene rilevata la linea dell’indicatore di qualità. In questo caso, il test non è stato eseguito nella maniera corretta e, ovviamente, non deve essere considerato valido. In questo caso, consigliamo di ripetere il test utilizzando un nuovo kit.

Tampone rapido da fare a casa: quanto costa?

Il test rapido per la diagnosi del Covid-19 può essere acquistato praticamente ovunque: in autogrill, al supermercato, in farmacia, al bar oppure online. Al momento, è possibile trovare sul mercato tre differenti tipologie di kit:

  • singolo: nella scatola troverete un solo tampone per la diagnosi del Covid-19;
  • confezione da 5 tamponi;
  • confezione da 10 tamponi;

Il costo del kit varia dai 6 ai 10 euro

Il tampone rapido da fare a casa è attendibile?

Come già precisato nei paragrafi precedenti, il kit antigenico da effettuare a casa non ha la stessa attendibilità del tampone molecolare. I test rapidi hanno una minore sensibilità: ecco perché potrebbero condurre a falsi negativi o falsi positivi. E’ bene precisare, infine, che il solo tampone nasale è meno affidabile di quello oro-rino-faringeo

Se ti piace quello che leggi, condividilo!