Partono da oggi i voli low cost Norwegian dall’Italia per gli Usa

voli low cost Norwegian

Norwegian sfoggia con orgoglio i suoi nuovi collegamenti; infatti proprio da oggi, 9 novembre 2017, si potrà viaggiare dall’Italia per Los Angeles e New York a tariffe low cost. La Norwegian Air Shuttle è un grande ed importante vettore low cost per tutta l’Europa e vola verso 120 destinazioni di 35 paesi europei, africani e del Medio Oriente, ma anche verso il Nord America e l’Asia.
I loro aerei che volano a corto raggio sono configurati dall’unica Economy Class, mentre quelli a lungo raggio offrono l’Economy Class e la Premium Economy Class, ma Norwegian è diventata la prima compagnia aerea che effettua spostamenti transatlantici a costo basso, le cui offerte sono davvero interessanti per tutti coloro che vogliono viaggiare verso gli Usa.

 

NORWEGIAN AIR SHUTTLE E I SUOI PRIMI COLLEGAMENTI ITALIANI

   

Norwegian collegherà Roma a Los Angeles e New York da adesso in poi, mentre dal 6 febbraio del prossimo anno 2018 si potrà partire da Roma Fiumicino per arrivare direttamente a San Francisco. E le vendite di biglietti si sono già fatte sentire dato che la tariffa per New York si aggira intorno alle 179 Euro e quella per Los Angeles sarà di 199 Euro. La frequenza dei voli sono per ora 4 per New York e 2 per Los Angeles, ma dal febbraio 2018 diventeranno rispettivamente 6 e 3 i voli messi a disposizione.
Gli aerei Norwegian che si trovano nello scalo romano sono 2 Boeing 787-8 Dreamliner con 291 posti di cui 259 in classe Economy e 32 nella Premium. Norwegian, comunque sia, ha ottenuto la terza posizione a livello europeo come vettore low cost e come numero di presenze, che nel 2016 sono state 30 milioni. Una vera fuoriclasse questa compagnia aerea con sede a Oslo Gardermoen, che vanta di essere tra le poche ad offrire dei voli a basso prezzo, ma a lungo raggio.

Tuttavia, questo basso costo, per Norwegian è stato possibile grazie alle diverse economie e ad una snella organizzazione, oltre alla semplice accessibilità dei propri canali come quello su internet, dove al sito www.norwegian.com/it/ si potrà capire quanto incide un investimento sull’informazione.

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>