I benefici del nuoto e i vari sport in piscina

Fare sport in piscina non significa solo nuotare, ma anche fare fitness in acqua o provare un allenamento acquatico alternativo. Scopriamo insieme i benefici del nuoto, perché è importante andare in piscina e quali sono gli sport praticabili in acqua, tra una lezione di acquagym e un giro di cyclette acquatica!

L’importanza dello sport

Il benessere fisico si ritrova anche praticando sport in piscina, con l’obiettivo di raggiungere la propria forma fisica ideale e mantenerla durante l’anno. Quindi, cercare di allenarsi per un paio di volte alla settimana, svolgendo attività acquatica, sarà sufficiente per restare attivi. Oltre al nuoto, e alle più svariate attività di aquafitness, è indicato seguire una dieta personalizzata, anche se in linea generale quella mediterranea potrebbe già essere un buon punto di partenza. In effetti, lo sport va sempre accompagnato da una vita sana e regolare per sentirsi meglio e vivere più a lungo.

I benefici del nuoto

E’ risaputo come il nuoto sia uno degli sport praticabili in acqua per eccellenza, quello considerato più completo perché mette in moto tutti i muscoli del corpo, tanto da essere consigliato anche dai medici. Si può svolgere tutto l’anno, senza problemi di location dato che, solitamente, si usufruisce di strutture all’aperto come al chiuso, ossia le piscine. L’acqua è l’elemento principale degli sport in piscina, ma anche l’elemento che in assoluto fa più bene al nostro organismo. Uno dei benefici del nuoto è proprio quello di poter svolgere attività fisica in una condizione di parziale assenza di gravità. Galleggiando in acqua, è possibile eseguire movimenti attivi con naturalezza, senza andare a sollecitare gli arti inferiori in modo esagerato. Nuotare in piscina stimola anche la microcircolazione, che viene attivata al solo passaggio dalla temperatura ambiente, a quella dell’acqua.

Gli sport praticati in piscina

 

Sia gli antichi Greci che i Romani consideravano l’acqua, l’ambiente naturale per eccellenza dove praticare lo sport ed è proprio da questa convinzione che nacquero le prime gare di nuoto e gli altri sport praticati in piscina, come:

  • il nuoto agonistico, che viene praticato nelle piscine olimpioniche o semi olimpioniche composte da 8 corsie. Può andar bene per tutte le esigenze in quanto allena il sistema muscolare e le articolazioni, oltre a ridurre la tensione vertebrale.
  • la pallanuoto, si compone di due squadre che hanno come obiettivo quello di gettare la palla nella porta avversaria. Gli atleti che praticano questo sport in piscina sono sottoposti ad uno sforzo costante
  • il nuoto sincronizzato, invece, unisce la ginnastica e la danza per ottenere vere e proprie coreografie in acqua. Una sincronia di sport e musica, dove l’apnea subacquea diventa necessaria.

I nuovi sport acquatici in piscina

Non sempre andare in piscina equivale sempre e soltanto a nuotare. Negli ultimi anni, è arrivato il boom degli sport acquatici in piscina: in pratica, il concetto è quello di portare in acqua altri sport. Anche il semplice fitness che serve per sentirsi più rilassati e allenare la muscolatura, se eseguito in un ambiente costituito d’acqua, riesce ad offrire maggiore spensieratezza e notevoli benefici da post infortunio. Il fitness, così come gli altri sport acquatici in piscina, aiuta il sistema cardiocircolatorio, quello immunitario e migliora il buon umore. Attenzione però a non esagerare se si soffre di mal di schiena: andare in piscina potrebbe non essere la scelta più indicata.

Tra le alternative interessanti alle discipline classiche da eseguire in piscina, troviamo per esempio l’acquagym e l’idrobike. Chi non ha mai fatto una lezione di acquagym alzi la mano! Uno sport adatto a tutti, a qualsiasi età, che sfrutta la resistenza dell’acqua per aiutare a drenare, snellire e modellare il corpo. Con idrobike invece si intende una cyclette acquatica effettuata su una bici apposita: i vantaggi sono notevoli, tra i muscoli che ne beneficiano maggiormente troviamo gambe, glutei e addominali. Tra gli altri sport in piscina più innovativi ci sono l’acquapole gym, l’aqua boxing e lo woga!

Cosa portare in piscina per fare sport?

 

Hai deciso di iscriverti in piscina o di andare ad una lezione di acquagym ma non sai cosa mettere nel borsone? Non preoccuparti perché proveremo a fare una lista di cosa portare con te per fare sport in piscina. Iniziamo dai must-have e quindi accappatoio, ciabatte, cuffia, occhialini e tappi per il naso. Per gli amanti della tecnologia potrebbe essere utile dotarsi di uno smartwatch e una custodia waterproof per il cellulare, mentre per il nostro pubblico femminile vogliamo fornire anche qualche consiglio di bellezza: non dimenticare la piastra per i capelli (non tutti gli spogliatoi sono ben equipaggiati) una buona crema idratante perché la pelle risente del contatto con il cloro e, per le più audaci, un mascara waterproof: chi l’ha detto che bisogna rinunciare al make-up sott’acqua?