Nuovo Quantum Mozilla Firefox, più veloce e più sicuro, da provare subito

firefox quantum
Negli ultimi anni il browser Firefox non ha avuto tanta fortuna, ecco perché si presenta ora con una veste nuova e superdotata. Infatti è già disponibile l’ultimissima versione Firefox 57 Quantum che non è altro che un aggiornamento valido per Mac, Windows, Android e Linux. Sempre in competizione con Google Chrome, spera di riconquistare una buona fetta di utenti. Si presenta minimal, ma con una velocità doppia di quella di prima per far fare alla sua volpe un bel salto in avanti.

Nuova generazione per Firefox

 

Photon  è la nuovissima interfaccia di Firefox, che si adegua meglio ai monitor o al display di nuova generazione e ha dalla sua parte numerose modifiche che riguardano i menu, tool di default per gli screenshot, e una libreria con segnalibri, download e cronologia. Non mancherà nemmeno l’applicazione Pocket per leggere le pagine salvate, in un secondo momento.
In effetti, le prestazioni sono migliorate, per ottimizzare consumi e velocità, oltre alla fluidità e a quel tocco di nuovo e fresco di cui Firefox aveva veramente bisogno. Con Quantum 57 sì potrà avere un risparmio del 30% della memoria rispetto a Chrome.
Non meno importante è il concetto di privacy che troveremo facilmente nelle preferenze, per controllare e personalizzare tutti i permessi ai vari siti. Si potrà accedere al microfono, alla webcam, e anche alle notifiche, ma c’è pure una protezione denominata antitracciamento per bloccare quei fastidiosi elementi che stanno dietro agli annunci pubblicitari.
Il senior Mark Mayo di Mozilla si è presentato ben determinato e pronto per sconfiggere o almeno provare a superare il big Google Chrome, come alla conferenza di San Francisco in cui aveva una fantastica volpe in armatura proprio dietro alle spalle.
Poi, il 14 novembre di quest’anno, cioè pochi giorni fa, ecco la nuovissima versione del simpatico browser Firefox chiamato Quantum, a disposizione di tutti. Probabilmente Chrome non resterà inerme di fronte all’avanzamento del suo eterno rivale, anche perché ha sempre ricevuto numerose critiche per le troppe risorse e quantità di memoria utilizzate.
Così Firefox sfoggia un motore nuovo di rendering per offrire il fluido e velocissimo Quantum che toglie definitivamente il vecchio motore Gecko utilizzato in precedenza. In effetti, con la velocità si possono fare un sacco di cose e le pagine si caricano subito anche in presenza di schede già aperte o applicazioni in aggiornamento. Firefox è diventato più veloce perché Mozilla ha usato un motore C55 super veloce che mette in parallelo tutti i core del pc.

Il nuovo Firefox è da provare

 

In molti non lo ammettono, ma anche Firefox ha fatto la storia dei browser, e oggi offre uno spazio interessante, sicuro e competitivo per vivere il web al meglio. Ma ne vale la pena fidarsi? Una domanda che trova risposta soltanto nel nuovo Quantum, certamente non banale.

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>