Lucca: Iniziati i lavori al cimitero di Montecarlo

Finalmente, dopo tante attese sono iniziati i lavori per l’impermeabilizzazione delle coperture del cimitero di Montecarlo

Da diverso tempo i cittadini di Montecarlo, un paesino di circa 4000 abitanti della provincia di Lucca hanno esposto al comune il problema delle infiltrazioni di acqua piovana nel cimitero comunale, che soprattutto nel periodo invernale con la pioggia creava gravi problemi.

 

Finalmente dopo tante attese sono iniziati i lavori tanto aspettati che consisteranno nell’impermeabilizzazione delle coperture del cimitero.In cosa consistono i lavori? In pratica si dovrà rimuovere totalmente la zavorra in ghiaia e smontare le scossaline e rimozione dell’attuale manto di impermeabilizzazione realizzato in pvc. A ottobre dell’anno scorso il cimitero comunale ha anche subito degli interventi di ristrutturazione che lo hanno portato ad avere l’aspetto originario di quanto era stato costruito eliminando i danni procurati dal passare del tempo, ma oltre al recupero e restauro della parte antica del luogo sacro comunale di Montecarlo, gli interventi sono nati con lo scopo di riaprire la vendita dei loculi, tanto richiesta e attesa dai cittadini del posto.

Le spese per eliminare il problema delle infiltrazioni non sono di certo piccole, pensate che il Sindaco Vittorio Fantozzi e il vicesindaco con delega ai lavori pubblici Luca Galligani hanno dichiarato che la spesa totale ammonta a oltre 18 mila euro e che secondo gli accordi presi con l’azienda che si occuperà dei lavori entro la metà di Luglio, il cimitero potrà tornare come prima.

Per eliminare i problemi di infiltrazione si dovrà realizzare una nuova soletta in calcestruzzo alleggerito, un tipo di calcestruzzo, per la costruzione delle nuove pendenze per poi concretizzare la messa in opera di un nuovissimo manto di impermeabilizzazione realizzato in guaina elastoplastomerica armata a filo continuo di poliestere. Dopo la realizzazione di questo manto si dovrà procedere, nuovamente, al posizionamento delle scossaline e della zavorra in ghiaia, in precedenza tolta e messa in cantiere.

 

Non ci resta che attendere i termini indicati e sperare che i cittadini di Montecarlo possano avere al più presto un luogo sacro, senza infiltrazioni, per ricordare i propri defunti.

 

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>