Domenico Maduli di LaCnews4 racconta la Calabria ecosostenibile

domenico maduli

Il10 Maggio si è svolto un evento molto importante nell’Auditorium Calipari di Palazzo Campanella, un evento denominato “la Calabria buona si muove – verso la green community”. Un progetto nato per aumentare la sostenibilità e che è felice di raccontare nel suo giornale Lacnews24, l’editore Domenico Maduli unito in questa impresa eco sostenibile, che coinvolge la Calabria.

 

Cosa s’intende per sostenibilità? Nel 1987 la World Commission on Environment and Development, ha definito questa parola ma ancora oggi, sopratutto, nei paesi del meridione è un concetto ancora difficile da applicare sia dal punto di vista ambientale, quindi inteso come la capacità di conservare nel tempo le tre funzioni dell’ambiente (fornitore di risorse, ricettore di rifiuti e fonte diretta di utilità), sia dal punto di vista della sostenibilità economica, ossia essere in grado di produrre rendita e lavoro per il mantenimento delle popolazioni del territorio e sia in campo sociale, cioè essere in grado di assicurare una condizione di benessere all’umanità intera distribuito in modo equo.

La Calabria ha deciso di non stare ferma in questa evoluzione green e sostenibile e lo fa promuovendo un workshop organizzato dall’associazione culturale incroci in cui i giovani con le proprie esperienze e aspettative si sono confrontati con aziende che operano sul campo green. Aziende come la Fattoria della Piana, una realtà del sud Italia che ha posto le sue radici nella sostenibilità e che da diverso tempo sperimenta, con esiti positivi, l’alternanza scuola lavoro, suggerendo tutti i modi utili per essere sostenibili non solo a parole ma anche concretamente.

In questo incontro, oltre a esserci per la prima volta il ministro degli Affari Regionali Enrico Costa ci sono stati gli studenti di alcune scuole della zona come l’istituto Convitto Campanella, IIS Righi, IIS Severi-Guerrisi, IIS Vallauri-Panella, ITE Piria e i Licei Scientifici Da Vinci e Volta.

Domenico Maduli

Ospiti di questo convegno organizzato dal presidente Domenico Maduli per costruire un dialogo e un futuro sostenibile sono stati: il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, il presidente del Consiglio regionale della Calabria Nicola Irto, il direttore commerciale Imprese del Banco di Napoli Gianluigi Venturini, il presidente della cooperativa agricola Fattoria della Piana Carmelo Basile, il direttore del dipartimento Agraria Rc Giuseppe Zimbalatti, il presidente Ente Nazionale Parco d’Aspromonte Giuseppe Bombino, l’assessore PI di Reggio Calabria Anna Nucera, l’amministratore delegato Mecar Gianandrea Ferrajoli, il dirigente nazionale di Legambiente Nuccio Barillà.

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>