Studiare con gli e-book: pro e contro

ebook2

Il più delle volte si sostiene che gli e-book debbano essere dei sostituti dei libri stampati e, di conseguenza, che manchino della “consistenza” dei loro rispettivi cartacei. Ma se pensassimo che gli e-book sono una cosa differente?

 

Conservatori e progressisti: tu da che parte stai?

Anche nel XV secolo hanno di sicuro avuto un problema molto simile a quello odierno.

Da una parte c’era chi sosteneva che nulla avrebbe retto il confronto con un esemplare cartaceo realizzato da un amanuense, unico nel suo genere. Dall’altra i progressisti che avevano intuito il potenziale della stampa, come segno della democratizzazione del sapere.

Con i dovuti distinguo, la situazione è molto simile a quella attuale.

 

Studiare su ereader e tablet: i lati positivi

Per molte persone, la realtà fisica del libro, che coinvolgerebbe tutti i sensi, correrebbe di pari passo, dando addirittura impulso, alla capacità di apprendimento, anche se questo potrebbe dipendere più dall’abitudine che dalle caratteristiche dell’oggetto.

In realtà bisogna ammettere che un e-book ha delle caratteristiche peculiaridiverse dal libro cartaceo, che i lettori devono imparare, per comprendere le potenzialità di un oggetto che può convivere tranquillamente con una biblioteca di carta.

 

Personalizzare la formattazione

In quanto risorsa digitale, è possibile impostare tutte le caratteristiche della pagina, che in un libro cartaceo sono definite a monte. Scegliere il tipo di font, la grandezza, l’interlinea, l’ampiezza dei margini sono alcune delle caratteristiche modificabili.

Questo consente di impostare la pagina adeguandola alle proprie necessità.

 

Evidenziatori e note virtuali

Grazie ad una e-pen, la penna digitale, o semplicemente con la fuzione touch è possibile sottolineare mentre si studia, come su un qualsiasi libro cartaceo, e segnare delle note come faremmo su di su un post-it. Un grande vantaggio degli e-book è la possibilità di consultare una pagina che racchiude tutte le note e le parti di testo evidenziate: in modo da ripassare più agevolmente le parti studiate.

 

Gli ebook sono più leggeri

Un’altra caratteristica da non sottovalutare è la possibilità di avere una biblioteca quasi infinita in un apparecchio leggerissimo e maneggevole.

 

Le risorse online

Gli ereader e i tablet hanno un accesso a internet, che consente di studiare, approfondire gli argomenti e trovare definizioni con un semplice click. E non solo: è possibile consultare dizionari multilingua, ricercare e scaricare risorse gratuite utili allo studio e salvare i link nelle note segnate sull’e-book, per visionarle al termine dello studio.

Comodo, no?

 

I tuoi libri in formato e-book

Sapevi che oggi puoi acquistare i volumi per la preparazione ai concorsi e alle ammissioni universitarie Edises anche in formato e-book? Scopri di più nella FAQ e-booknell’area estensioni web e nella pagina dedicata al materiale didattico.

E ora che conoscete tutti i lati positivi dello studio su e-book, perché non cominciare subito?

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>