Restauro e trasformazione fai da te di un’antica cornice di legno

restauro cornice

Quando si vuole modificare l’aspetto esteriore di una vecchia cornice di legno bisogna prima di tutto restaurarla perfettamente.

Restauro della cornice di legno

 

Per iniziare occorre:

  • carta vetrata di tipo fine
  • stucco naturalmente per legno
  • colla vinilica
  • pennello
  • gesso

Se si tratta di un vero e proprio quadro la cornice deve essere tolta dal dipinto o dallo specchio, quindi rimuovere la ricopertura dietro, il fondo, il vetro davanti, il disegno o la stampa e tutti i chiodini presenti. Resterà solo lo scheletro della cornice che deve essere subito rinforzato nei 4 angoli incastrando sul retro di ognuno un pezzetto di legno.
In seguito, si può procedere alla stuccatura delle imperfezioni. Pulire con cura le varie parti e stendere lo stucco anche nei buchi utilizzando in alternativa del legno plastico che indurisce all’aria e che può essere lavorato con lo scalpellino per ottenere la forma desiderata, se in quel preciso punto la cornice era rovinata. Si passa alla levigatura con la carta vetrata fine. Se invece mancano addirittura dei pezzi interi bisogna ricostruirli con il gesso.

Trasformazione della cornice con decori e fregi

 

Una trasformazione radicale di una cornice antica, magari già restaurata, farà risaltare la profondità e il chiaroscuro nella tinta di colore scelta. Quindi si consiglia di procurarsi:

  • stracci morbidi
  • carta vetrata fine
  • pennello
  • fondo per legno
  • smalto
  • cera neutra
  • colorante

Con la carta vetrata fine o una spugnetta abrasiva si passa delicatamente su tutta la superficie della cornice. La polvere verrà eliminata con un pennello asciutto, mentre uno straccio umido pulirà ulteriormente. Stendere in seguito una mano di fondo in modo accurato e attendere l’asciugatura, poi voltare la cornice e passare il fondo anche sulla battuta. Passare una seconda mano di fondo e attendere 12 ore. Poi levigare leggermente e spazzolare con un pennello. Stendere lo smalto all’acqua di colore bianco ghiaccio e dopo si lascia asciugare. Passare successivamente e non in modo uniforme una mano di smalto grigio scuro lasciando intravedere qualche parte di smalto bianco. Passare anche la cera neutra da lasciar seccare, poi preparare della cera nera con il colorante apposito da stendere su tutta la cornice. Rimuovere la cera in eccesso con un panno morbido. Alla fine, ripassare con un altro panno con cera neutra sui rilievi che diventeranno chiari e in risalto.

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>