Prestito veloce come averlo?

prestiti-personali

Prestito veloce

La scena attuale presenta le famiglie italiane di fronte a una situazione economica del tutto precaria e tendente al peggioramento. In questo quadro pessimista, la possibilità di coprire perentoriamente una spesa non preventivata è un’impresa davvero difficile.

A tal proposito, sono diversi gli enti creditizi che propongono prodotti finanziari in grado di aiutare velocemente quanti versano in serie difficoltà economiche.

Una soluzione ideale è il prestito veloce, vediamo di capire cos’è e come funziona.

Il prestito veloce, cosa c’è da sapere

Il prestito veloce è un particolare tipo di prestito rilasciato da diversi enti creditizi e rivolto ai consumatori, ai quale non viene richiesta la motivazione del prestito stesso.

La peculiarità di tale prestito è senza dubbio la tempistica di erogazione, prevista entro 24 massimo 48 ore.

Le somme finanziabili oscillano da un minimo di 1000 euro ad un massimo di 70.000 euro e i requisiti per poterlo ottenere sono abbastanza semplici, basta, infatti, essere titolari di un contratto di lavoro a tempo indeterminato, contratto di formazione o pensione.

Enti erogatori

Quasi tutte le banche o finanziarie offrono questa tipologia di prestiti, ma se una volta bisognava affrontare lunghe code e riempire infiniti moduli per poterlo ottenere, oggi, grazie all’avvento della tecnologia, tutto questo si può ottenere stando comodamente seduti sulla poltrona di casa.

Sono sempre di più infatti le finanziarie che offrono tale servizio online.

Di seguito alcuni esempi che si possono facilmente reperire sul web:

– LOGOS FINANZIARIA SPA offre a lavoratori dipendenti (anche protestati o pignorati) un finanziamento per un importo massimo di 30.000 euro in 48 ore.

– FINATEL offre, a tutti i clienti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, finanziamenti in 24 ore attraverso la cessione del quinto dello stipendio.

– PRESTITIONLINE.COM eroga prestiti in 24 ore a tutti i dipendenti certificati da busta paga ad ottime condizioni.

– ITALPREST offre a dipendenti pubblici e privati, pensionati e dipendenti ministeriali (con almeno 10 anni di anzianità) acconti fino ad un massimo dell’80% del prestito richiesto in 24 ore, senza richiedere le motivazioni del prestito e senza limiti di importo;

– ALIPRESTO offre a condizioni agevolate importi fino ad un massimo di 50.000 euro in 24 ore (senza spese di istruttoria);

– ELASTYS eroga (salvo approvazione della AGOS DUCATO) un importo massimo di euro 30.000 in sole 24 ore.

Queste sono solo alcune delle tante imprese di finanziamento e tipologie di offerte presenti online, e ogni sito offre molteplici servizi atti a garantire la massima trasparenza nelle operazioni, vediamo alcuni di tali servizi:

– moduli per poter calcolare il costo del prestito in modo personalizzato, a seconda, quindi, del proprio reddito;

– moduli per poter calcolare l’importo esatto delle rate e l’ammontare dei tassi d’interesse;

– moduli che presentano le varie tipologie di prestiti offerti, per agevolare il cliente nella scelta più adeguata alle proprie esigenze.

Per quanto riguarda, invece, le modalità di restituzione del prestito, le più gettonate sono il bollettino postale domiciliato o l’addebito su conto corrente (i cosiddetti R.I.D. bancari), anche se, da qualche anno a questa parte, sta prendendo sempre più piede la restituzione attraverso la trattenuta del quinto dello stipendio, che rappresenta una garanzia per l’ente creditizio e una comodità per il richiedente. Per chi è un cattivo pagatore, soprattutto se lavoratore autonomo, è invece consigliato sottoscrivere un prestito veloce con cambiali, anche in 24 o 48 ore.

Una volta esplicato il funzionamento di questo prodotto finanziario, non bisogna più avere timore delle spese improvvise o inevitabili, quindi se la macchina fa i capricci o la lavatrice, il congelatore o magari il forno vi abbandonano senza preavviso, basta tirare un sospiro di sollievo e scegliere semplicemente il canale (offline oppure online) di richiesta, e tornare a dormire sonni tranquilli.

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>