I vari sport in piscina

sport piscina

Fare sport in piscina non significa solo nuoto, ma anche fitness in acqua e allenamento acquatico.

Perché fare sport

Il benessere fisico si ritrova praticando dello sport anche in piscina, per raggiungere la propria forma fisica ideale e mantenerla durante l’anno. Quindi, allenarsi per alcune volte alla settimana svolgendo attività acquatica sarà sufficiente. Oltre al nuoto e alle varie attività di aquafitness bisogna seguire una dieta personalizzata, anche se in linea generale quella mediterranea potrebbe essere un inizio. In effetti, lo sport va sempre accompagnato da una vita sana e regolare per sentirsi meglio e vivere più a lungo.

Prediligere il nuoto

E’ risaputo che il nuoto è lo sport per eccellenza, quello più completo, che viene suggerito anche dai medici. Si può svolgere senza problemi di location tutto l’anno dato che si usufruisce di solito di strutture all’aperto e al chiuso, ossia le piscine. Inoltre, l’acqua è l’elemento principale di questo sport che elimina la gravità diminuendo l’impatto delle articolazioni.
Leggi anche: Officine Sportive: Palestra e Piscina a Fiumicino Roma

Gli sport da fare in piscina

Sia i Greci che i Romani consideravano l’acqua l’ambiente migliore dove praticare dello sport e da questa convinzione nacquero le gare di nuoto e le altre discipline come:

  • il Nuoto Agonistico che viene praticato nelle piscine olimpioniche o semiolimpioniche composte da 8 corsie. Può andar bene per tutte le esigenze in quanto allena il sistema muscolare e le articolazioni oltre a ridurre la tensione delle vertebre.
  • la Pallanuoto che si compone di due squadre con l’obbiettivo di gettare la palla nella porta avversaria. E’ uno sforzo costante per gli atleti che giocano a questo sport.
  • il Nuoto Sincronizzato invece unisce la ginnastica e la danza per ottenere delle vere e proprie coreografie in acqua. Una sincronia di sport e musica dove l’apnea subacquea diventa necessaria

Le nuove attività acquatiche

Ci sono delle alternative interessanti alle discipline classiche da eseguire in piscina, come per esempio l’aquaboxing, l’aquagym, il woga e lo step. In pratica, il concetto è quello di portare nell’acqua altri sport.
Nello step fatto in piscina si eseguono gli stessi movimenti che si compiono in palestra, ma con la differenza che il semplice gesto del passo che sale e poi scende implica un lavoro maggiore da parte dei muscoli.

In acqua entrano pure gli attrezzi se si vuole praticare l’idrobike, una cyclette acquatica.

Oppure con l’aquapulldown si potenziano le spalle e le braccia, mentre con l’aquarover si tonificano gli arti e il dorso siccome si usa come un vogatore acquatico.

Infine, il semplice fitness serve per sentirsi più rilassati e allenare la muscolatura in un ambiente costituito d’acqua, elemento che riesce ad offrire spensieratezza e notevoli benefici post infortunio. Perché il fitness in piscina aiuta il sistema cardiocircolatorio, immunitario e il buon umore.

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>