Come decorare la tavola pasquale in modo elegante e primaverile

tavola pasquale

Di decorazioni pasquali per una tavola creativa e ricca di fantasia ce ne sono tante, ma in questa guida cercheremo di rispettare la tradizione ed esaltare un pizzico di eleganza nel completare e rifinire la tavola per la Pasqua.

Il centrotavola

Dopo aver scelto la tovaglia dal tessuto fine e in uno dei colori pastello che fa tanto primavera, la prima cosa che salta all’occhio è proprio il centrotavola. L’idea creativa consiste nel prediligere i fiori di stagione utilizzando un bel cestino di vimini da acquistare nei negozi di casalinghi. Dopo averlo decorato all’esterno con nastri intrecciati si consiglia di foderare l’interno con una stoffa di cotone leggero ecru e a pois. Ipotizzando di restare sul rosa antico o giallo chiaro come colore base per la tavola nel suo insieme, ecco spuntare dal cesto fili di carta, rametti di pesco e altri fiori dalle tonalità adeguate, sia freschi che finti. Questo semplice centrotavola fa la sua figura anche su una tavola bianca che ha indubbiamente un certo fascino. Di conseguenza, non ci resta che uniformarci all’insieme, con grazia e stile.

Tovaglioli e fiori

Dopo aver sistemato i piatti e le posate rigorosamente in acciaio, decoriamo la tavola aggiungendo sopra ogni tovagliolo di stoffa un altro piccolo tovagliolo di carta fermato al centro con rafia e fili di cotone; mentre all’interno sistemare in bella vista un rametto di pesco o di ciliegio. Questo simpatico ornamento va composto nei colori più adeguati e appropriati.

I segnaposto

Un’idea classica e sempre valida è quella di scrivere il nome sul guscio delle uova. Le stesse vengono realizzate prestando molta cura e attenzione durante tutto il procedimento. Infatti, sarà sufficiente svuotarle con delicatezza e dopo averle ripulite per bene si consiglia di attendere l’asciugatura. In seguito, si dipingono a piacere e quando saranno asciutte e perfette si posizioneranno davanti ad ogni commensale.

Bicchieri colorati

Altro suggerimento piuttosto inusuale è quello dei bicchieri, da scegliere nella colorazione giusta, per non discostarsi troppo dalla tonalità della tavola. Quindi, se i piatti sono bianchi e classici perché non azzardare con bicchieri di vetro colorato? Potrebbe essere quel tocco in più che rende il tutto accattivante e d’effetto. Se invece si opta per un servizio di piatti diverso dal solito e originale, dei bicchieri di vetro trasparente potranno rappresentare la scelta vincente.

Il risultato finale?

Sarà nel complesso assai elegante e grazioso, per una tavola pasquale fresca ed invitante.

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>