E le Stelle non stanno a guardare

mercoledì, 9 maggio 2012


Ventinove lavoratori di imprese associate hanno ricevuto le “Stelle al Merito del Lavoro” come riconoscimento del loro impegno ‘speciale’ in azienda.

Luigi Bossi, Loriano Sante Rubin ed Emma Loredana Elide Verga di A2A, Massimo Borsani di Alenia Aermacchi, Angelo Giuseppe Brambilla di Arti Grafiche Colombo, Elio Mairani e Alberto Rho di ATM, Edgar Huen di Bracco Imaging, Giuseppe Rubagotti di BTicino, Giuseppe Aliverti di Cifa, Diana Florenza Locatelli di Edison, Francesco Giovanni Ventura di Electrolux Italia, Giovanni Mora di Enel, Maria Bianca Fontana, Claudio Gavardi e Giorgio Valeriani di Farmaceutici dr. Ciccarelli, Vincenzina De Marco del Gruppo Lactalis Italia, Renato Bottani, Enrico Ferloni ed Enzo Gariboldi di IBM Italia, Claudio Cavalleri di Kone, Renzo Catenazzi di Liquigas,
Renato Brambilla di Mangiarotti Nuclear, Francesco Rangone di Montedison, Antonio Proni di Pirelli, Alberto Ardesi e Ada Bernini di Poste Italiane, Simonetta Metti e Mario Martucci di Thales Alenia Space Italia.

Cos’hanno in comune queste persone? Molti anni di lavoro alle spalle e ‘qualcosa di speciale’ nel percorso professionale: c’è chi si è distinto in azienda per perizia, laboriosità e condotta morale; chi ha reso più efficienti strumenti, macchine e metodi di lavorazione migliorato con invenzioni o innovazioni tecniche e produttive; chi ha dato un contributo originale per migliorare la sicurezza del lavoro; chi si è sforzato di dare i meglio per preparare al lavoro le nuove generazioni. E tutti, dal primo all’ultimo, fanno parte di imprese associate ad Assolombarda: aziende in cui la ricerca dell’eccellenza e la spinta continua al miglioramento fanno parte della cultura condivisa.

Soprattutto, sono 29 dei 161 nuovi Maestri del Lavoro lombardi che il 1° maggio hanno ricevuto dal prefetto Gian Valeri Lombardi le “Stelle al Merito del Lavoro”: un’onorificenza di tradizione antica e importante – conferita ogni anno con un Decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro del Lavoro – che l’Associazione è impegnata a promuovere, convinta che premiare il merito e valorizzare le eccellenze sia uno dei modi più efficaci per radicare tra le aziende e i lavoratori quei valori della cultura d’impresa su cui si fonda una competitività sana e su cui poggiano percorsi di crescita duraturi.

Condividi l'articolo
  • Facebook
  • Twitter

Lavoro - ultime notizie pubblicate:
Protocollo Inps-Assolombarda verso il rinnovo
Cercare lavoro? Tutti i segreti in un e-book
Jobs act: un cantiere ancora aperto
Impara con noi: Assolombarda apre le porte ai giovani
Economia in ripresa, ma il lavoro resta al palo
HOME PAGE | LavoroTorna su