Confindustria: proposte per il lavoro

domenica, 26 settembre 2010

 

Più competenze, più flessibilità organizzativa, più investimenti in formazione e semplificazione della normativa del lavoro sono il ‘filo rosso’ delle proposte che Confindustria ha presentato nel convegno di Genova del 24 e 25 settembre.

Decisamente, non solo indicazioni di principio, perché l’obiettivo che sta a cuore agli imprenditori è riavviare al più presto un percorso di riforma sempre più urgente per il Paese; il metodo, un confronto serio e pacato tra tutte le parti sociali.

Estremamente concrete, di conseguenza, le ipotesi avanzate dall’organizzazione imprenditoriale: eliminare le causali del contratto a termine, valorizzare il ruolo formativo dell’impresa nell’ambito del contratto di apprendistato, allargare il periodo di prova nel contratto a tempo indeterminato, impostare un’azione specifica contro la ‘fuga’ dei giovani talenti.

E, naturalmente, affrontare il problema oggettivo di una produttività insufficiente a rendere il Paese competitivo sui mercati internazionali. Partendo da una posizione precisa: la presidente Marcegaglia ha espresso con chiarezza la volontà di realizzare una verifica sull’applicazione dell’accordo interconfederale del 2009 sull’assetto delle relazioni industriali con tutti i sindacati – compresa la Cgil, che non è tra i firmatari – per attuare sia le previsioni che consentono di modificare insieme il contratto nazionale, sia quelle che riguardano la composizione delle controversie sul rispetto delle regole.

Sullo sfondo di una politica – maggioranza e opposizione – che le imprese vedono sempre meno attenta ai problemi reali dell’economia e della società, il 4 ottobre, a Roma, sindacati e organizzazioni imprenditoriali si confronteranno sul merito dei problemi del lavoro, alla ricerca di soluzioni praticabili.

Articoli correlati
Confindustria: un autunno di buona volontà

Condividi l'articolo
  • Facebook
  • Twitter

Lavoro - ultime notizie pubblicate:
Cercare lavoro? Tutti i segreti in un e-book
Jobs act: un cantiere ancora aperto
Impara con noi: Assolombarda apre le porte ai giovani
Economia in ripresa, ma il lavoro resta al palo
Milano apripista per le competenze doc
HOME PAGE | LavoroTorna su